Bleah!, l’influenza e le medicine per bambini

Bleah!, l’influenza e le medicine per bambini

Porti tuo figlio dal pediatra perché ha l’influenza.
“Signora”, ti dice il medico “gli dia due volte al giorno questo sciroppo”.
Vai in farmacia, compri lo sciroppo (che mediamente costa sempre un rene), vai a casa.
Tu e tuo figlio aprite lo sciroppo. “Che bello” gli dici tu, incoraggiante, “questo bello sciroppino rosa, che bello! Bello, bello, bello. Chissà che buon sapore avrà!”. Il pargolo ti guarda sospettoso, e ha ragione da vendere. Perché lo sciroppino per bambini, rosa e bello, ha l’odore di una capra tibetana che si è rotolata nel fango da mattina a sera. E il sapore di una scarpa da tennis del ’72. Ora, tu nemmeno ci provi a fargli mandar giù quella roba che appena apri il flacone appesta la cucina e arrivano anche i vigili del fuoco perché i vicini pensano che ci sia una fuga di gas.

Torni dal pediatra, che al posto dello sciroppo ti prescrive delle bustine. Vai in farmacia, questa volta baratti la cornea con una minuscola scatola color arancio. Vai a casa, apri la prima bustina e si sprigiona una minuscola nuvola di pestilenza, un concentrato di eau de fogne al sapore di gorgonzola. Idem come sopra.

Alla terza, il pediatra prende la strada dell’artiglieria pesante, e ti spedisce a comprare le temutissime supposte per bambini. Ma quando arrivi a casa e tuo figlio vede quei cosi che non sono certo minuscole chicche di glicerina, ma l’equivalente per un adulto di un cetriolo, inizia a scappare urlando e si arrampica sul soffitto a mani nude. Come dargli torto? Del resto, ‘non fare agli altri quel che non vorresti fosse fatto a te’.

Questo messaggio è per i sadici che scelgono sapore, odore e dimensioni dei farmaci per bambini e in questo periodo horribilis di influenza e virus di ogni tipo mi sta molto a cuore: ragazzi, no. Così non va. Non è possibile che i medicinali per bambini abbiano l’odore del gatto puzzolone e sappiano di muschio. Allora, vi do qualche dritta sugli aromi: ok ad agrumi, frutti rossi, vaniglia. No, no, no a formaggi, muffe, tartufo.
Per il sapore fate voi, ma per carità, tenetevi alla larga dalla gamma amaro-aspro-spazzatura. Credo che tutta la categoria dei genitori ve ne sarebbe immensamente grata.
Sulle dimensioni, pensate che state creando un prodotto per dei cosini alti due mele o poco più, come i puffi, non formati risparmio per il Grande Gigante Gentile.
Non so, ci siamo capiti? E ricordate, il karma alla fine gira, l’influenza e il virus intestinale possono arrivare anche da voi dopo aver oltrepassato la cinta di sicurezza del vostro magico castello delle medicine.
Perciò, sperando di uscire presto da questo tunnel lunghissimo del mix influenza-nausea-maldipancia in fondo a cui ancora non si vede la luce, sappiate che per la collezione autunno-inverno 2018 mi aspetto sapori deliziosi, profumi fatati e, uhm, non potreste inventare gelatine arcobaleno a sostituire le supposte?
Dai, se possiamo farcela noi a uscirne, potete farcela anche voi a inventare qualcosa di meno schifoso.
Grazie e buon anno. Etcì!

2 thoughts on “Bleah!, l’influenza e le medicine per bambini”

  • Ahahhah! Bel post, ironico e veritiero.
    Per fortuna ho pochi problemi (per ora) con i farmaci da dare ai pupi. Per esempio adorano quella marca di paracetamolo che comincia per T., ingurgiterebbero flaconi di sciroppo per la tosse color rosso ciliegia dal gusto al lampone (e questo me lo berrei pure io, anche se devo dire che quando ero piccola lo facevano più buono), delle supposte se ne fanno un baffo, le hanno soprannominate le “caramelle del culetto”.
    Ecco, l’unica cosa su cui mia danno problemi sono gli integratori di sali minerali, quelli che ti rifilano in PS ogni tre per due appena ci approdi con il pargolo, pure in caso di frattura al braccio e che vanno somministrati lentamente con l’uso della siringa. Lì proprio non ce n’è. Urla, lacrime e sputi ovunque.
    Chissà perché?

    • Fantastici loro! Comunque hai ragione,quello sciroppino rosso era molto più buono quando eravamo piccole!
      Sulle “caramelle del culetto” sono svenuta :D, ma mi sa che sei brava anche tu a mantenere la situazione tranquilla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: