Categoria: educazionedeifigli

Bruce & me

Pomeriggio, sul finire della riunione insegnanti-genitori alla materna. La maestra, col tono di chi sta per scoperchiare il vaso di Pandora: “Ecco, adesso siamo arrivati alla questione del rappresentante di classe…”. Mi guarda. Qualche mamma […]

SmallBytes Digital, divertirsi e imparare con le app

Dopo essere diventata mamma ho smesso di guardare a cuor leggero al rapporto tecnologia-bambini. Non mi piace vedere i piccoli ipnotizzati dal web o lasciati a se stessi in compagnia di uno schermo: smartphone, tablet, […]

Felicità

In vacanza Zoe ha fatto amicizia con tanti bambini. C’erano bambini felici, come Sofia, cinque anni, la miglior complice-da-scivolo-giallo che mia figlia potesse desiderare. O come Alan e Evan (zitti tutti, meritano un post a […]

Terrible two, che bufala!

I terribili due, l’età ingrata che vede anche i bambini più angelici trasformarsi in belve che fanno perdere il lume della ragione ai genitori, sono una bufala.

Ehi, mamme, facciamo rete?

Questa mattina, attraversando un paesino che non conoscevamo (siamo in vacanza) ci siamo trovati di fronte un panorama talmente bello da costringerci a fermare l’auto. I bimbi dormivano, il loro papà ha approfittato della sosta […]

Maratoneti

Crescere un figlio è un po’ come essere l’ultimo portatore della fiaccola olimpica. Tu corri, corri e guardi con orgoglio la tua bellissima torcia, vedi la sua luce e ti sembra la più bella di […]

Pirati

Questa mattina, mentre Zoe, Michele e io viaggiavamo verso l’asilo, alla radio è esplosa “Hey ho, let’s go!” dei Ramones. Ho alzato il volume e Michele ha iniziato a muovere la testa a destra e […]

Fenomenologia dei bimbi-cozza

Oggi vi parlerò di una ossessione che affligge molte mamme: il Bambino Cozza. Il Bambino Cozza, o Nano da giardino Superattak che dir si voglia, è una creatura all’apparenza deliziosa, generalmente sotto il metro di […]

Istruzioni per fare la doccia a una figlia

Istruzioni per fare la doccia a una figlia. 1) l’acqua deve essere non troppo calda (“Bruciaaa!”), non troppo fredda (“È ghiacciataaa!”), non troppo bagnata e non troppo acqua. Per imparare a trovare la giusta temperatura […]

C’erano una volta i genitori (e oggi c’è lo smartphone)

Questa è la storia di Pietro, due anni. Pietro arriva ogni giovedì in palestra insieme alla sua mamma per accompagnare la sorellina alla lezione di danza, la stessa a cui io accompagno mia figlia.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.