Crepe

Mattina. Per far ridere i bimbi faccio le “facce buffe”, gonfio le guance, alzo le sopracciglia.
Zoe mi fissa e indica la fronte.
“Cosa sono quelle c r e p e ?”.

Tempo fa le aveva chiamate “righe”, ora sono diventate crepe.
La prossima volta cercherà di datarmi col carbonio-14.
(Sìsì ‘bbella, fai pure la ragazzina in jeans e sneakers, credici quando qualche vecchietto – cecato – ti chiama “signorina”, rimandalo pure il momento delle creme antietà. Tanto poi ci pensano i figli a riportarti coi piedi per terra. Tu e tutte le tue crepe).
Quel gran signore di Leonard Cohen diceva che “c’è una crepa in ogni cosa e da lì entra la luce”. E io sono la centrale dell’Enel.
#jurassicmom

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.