Domani cresco

Domani cresco


A volte Zoe lamenta dolori in varie parti del corpo: una volta è un ginocchio, un’altra il polso. Appurato che non è nulla di grave le spiego la mia teoria in proposito, anche se non sembra mai troppo convinta.

Ieri pomeriggio e questa mattina era il turno di una caviglia. Se ne lamentava mentre la aiutavo a vestirsi.
“Può darsi che tu sia caduta in giardino, a scuola?” le ho chiesto.
“No, non sono caduta”.
“Allora, il motivo dei tuoi dolorini è sempre quello: stai crescendo, amore”.
“Ma oggi mi fa più male di ieri!”.
“…si vede che oggi stai crescendo tantissimo”.
“Ma mamma, oggi non posso crescere“.
“Ah no? E come mai?”.
“Perché oggi devo baciare F., che è bassissimo!”.
Le ragazze di domani? Romantiche, intraprendenti e cintura nera di senso pratico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.