I papà possono fare molto

I papà possono fare molto

Ecco un altro articolo a firma di Silvia Meliani sul ruolo fondamentale dei papà, non solo nel giorno della loro meritatissima festa ma ogni giorno dell’anno!

“Normalmente quando sta per arrivare un bambino la mamma è la prima a recepire e metabolizzare l’importanza di questo evento sia per l’impatto fisico che ne ha sia per il cambio psicologico che avviene.
Complice l’allattamento nel primo anno di età il rapporto è sicuramente molto stretto e il ruolo della mamma fondamentale. E i papà? Nella situazione più comune, durante il periodo della gravidanza e nell’anno di allattamento il padre metabolizza l’esistenza del bambino lentamente e spesso si sente anche un po’ solo ed inutile (una sua percezione). Ma in realtà non è così: i papà sono importanti e POSSONO FARE MOLTO.
Prima si crea un rapporto fra il papà ed il bambino, prima la famiglia ne trarrà beneficio. Ma come si crea? Bene, prima di tutto in gravidanza è molto importante che il padre comunichi con suo figlio già nella pancia, toccandola, parlandoci, cantando. Può sembrare strano, parlando anche per esperienza personale, ma il bambino riconosce la mano del papà e la segue nei suoi spostamenti sulla pancia ed a volte accade che metta la sua manina a contrasto con quella del papà. Lo stesso per la voce e soprattutto per il canto (non è importante essere intonati!). Questo tipo di contatto viene riconosciuto successivamente quando lo avrà in braccio creando sicurezza nel bambino, portando così il papà a potersi alternare con la mamma, per esempio per la fase della nanna.
Altra cosa importante è che nel primo anno di vita il papà si senta vicino al bambino, e cerchi di fare il più possibile le stesse cose che fa la mamma, perché nonostante l’allattamento può esserci necessità di dare il biberon, di cambiarlo, vestirlo, fargli il bagnetto, svezzarlo, e soprattutto giocarci molto.
Non importa se il tempo a disposizione non è molto perché si lavoro tutto il giorno, basta fare alcuni gesti ogni giorno ed il bambino creerà un rapporto molto forte e solido. Di tutto ciò beneficerà anche il rapporto di coppia e quindi più serenità per il bambino. Se i papà riescono ad instaurare questo bel legame costruttivo con i figli, loro nel crescere saranno più propensi ad ascoltarli e seguirli perché l’imprinting dato già prima di nascere rimarrà dentro di loro. Se come spesso ciò non accade poi le difficoltà saranno molte sia per i papà che per tutta la famiglia.
Perciò, cari papà non abbiate paura di costruire questo bel rapporto e sappiate che siete importanti… e per questo è giusto festeggiarvi. Buona festa del papà!!! (o del babbo per chi è toscano…)”.
Silvia Meliani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.