Tag: mamma

Fate la nanna (fuga da Alcatraz)

Foto dal web

Ore 21. Sei nella stanza dei tuoi figli, li hai appena stesi al tappeto a suon di fiabe lette con voce suadente e russano come Peppa e George. Li osservi amorevole nella luce soffusa, accarezzi loro i capelli, fai per alzarti dalla sedia quando dalle parti del tuo ginocchio si ode un CROC: se qualcuno improvvisasse un concerto di house music nel tuo giardino i figli continuerebbero a dormire beati, invece basta un minuscolo lamento della tua rotula e quei due balzano a sedere come se gli avessi suonato un gong all’orecchio.
(altro…)

Le mamme, Instagram e la felicità

La mamma con due triliardi di follower su Instagram si sveglia al mattino nella sua camera da letto immacolata, con fiori tropicali freschi sul comodino e scendiletto di crine di unicorno. Mentre si stiracchia sul materasso […]

I figli, il sonno e l’ordine cosmico

La vita di una mamma è fatta anche di misteri insondabili. Al primo posto io metterei senza dubbio la famigerata “Questione Sonno”, scientificamente detta “Perché ca**o i figli dormono come sassi quando la mamma non […]

Dolci speranze

È mentre vi spio giocare insieme, sbirciando da dietro un angolo della sala per riempirmi gli occhi di quanto incredibili siate, che dici a tuo fratello “Aspetta, amore, ti insegno io”.

Il posto sbagliato

Essere mamma* vuol dire essere nel posto sbagliato. Sei nel posto sbagliato quando, dopo aver partorito, ti ritrovi in stanza una “collega” con la voce di Puffetta che passa il tempo blaterando al telefono di […]

Sono una mamma ad alto contatto

Ho cresciuto i miei figli ad altissimo contatto, due piccoli koala di cui i beninformati onniscienti mi dicevano “Se non li fai staccare non si renderanno mai autonomi”, “È morboso!”, “Diventeranno due mammoni!”, come se […]

Sorprese

Sono una mamma*. La mia vita non è come la immaginavo. Non mi sarebbe bastata la fantasia per sognare tutto quello che sto vivendo.

SmallBytes Digital, divertirsi e imparare con le app

Dopo essere diventata mamma ho smesso di guardare a cuor leggero al rapporto tecnologia-bambini. Non mi piace vedere i piccoli ipnotizzati dal web o lasciati a se stessi in compagnia di uno schermo: smartphone, tablet, […]

Felicità

In vacanza Zoe ha fatto amicizia con tanti bambini. C’erano bambini felici, come Sofia, cinque anni, la miglior complice-da-scivolo-giallo che mia figlia potesse desiderare. O come Alan e Evan (zitti tutti, meritano un post a […]

Terrible two, che bufala!

I terribili due, l’età ingrata che vede anche i bambini più angelici trasformarsi in belve che fanno perdere il lume della ragione ai genitori, sono una bufala.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.