Top

  [caption id="attachment_522" align="aligncenter" width="324"] Foto dal web[/caption] EFFETTI COLLATERALI - EPISODIO I - LA TELEFONATA CON L'AMICA Prende il via oggi una nuova rubrica, “Effetti collaterali”. Gli effetti collaterali movimentano non poco la vita delle famiglie con figli e sono le conseguenze incontrollabili, esplosive e tragicomiche provocate dal semplice esistere dell’accoppiata genitore-bambino.

[embed]https://www.youtube.com/watch?v=xuOnePNlOgY&sns=fb[/embed] Questa mattina, mentre Zoe, Michele e io viaggiavamo verso l'asilo, alla radio è esplosa "Hey ho, let's go!" dei Ramones. Ho alzato il volume e Michele ha iniziato a muovere la testa a destra e a sinistra con aria soddisfatta. Zoe ha detto: "Mamma, questa la mettiamo nella c o l l a n a s o n o r a della nostra festa d'estate!" (mia figlia sta organizzando da circa un anno un mega party in giardino a cui ha intenzione di invitare 'tutti'. Ma tutti chi?, direte. Che domanda: tutti! Perciò tenetevi pronti per l'evento del secolo, mi raccomando, e portate i succhi di frutta all'albicocca).

Cari padri,
eccovi qui.
Lasciate che vi dica due parole.
Non avete capito niente quando vi è stato detto che aspettavate un bambino. Non avete capito molto quando avete visto la prima ecografia e continuavate a non capire granché mentre quel pancione cresceva. Non vi sentivate che spettatori di un lentissimo, incredibile film di cui eravate stati parte solo al momento del “Ciak, si gira!”.  

[caption id="attachment_491" align="aligncenter" width="1000"] Non vi sembra di aver già visto da qualche parte l'aspetto riposato di mamma koala? (foto dal web)[/caption] Oggi vi parlerò di una ossessione che affligge molte mamme: il Bambino Cozza. Il Bambino Cozza, o Nano da giardino Superattak che dir si voglia, è una creatura all’apparenza deliziosa, generalmente sotto il metro di altezza che, in un periodo particolare della crescita, decide che incollarsi come la carta da parati alla sua mamma sia lo scopo della sua vita. Che non basta che siate nella stessa casa, e nemmeno nella stessa stanza. È fon-da-men-ta-le che siate nello stesso metro quadro, possibilmente abbracciati come koala.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.